Il tuorlo delle uova fa male? Falso!

Spesso si cita il tuorlo delle uova ed il fatto che possa fare male. Proviamo a fare un pò di chiarezza sulla questione essendo una fonte proteica ideale per i culturisti e gli atleti in generale.

 

I fatti da sapere:
– Le uova sono una fonte straordinaria di nutrienti, soprattutto per i giovani che stanno sviluppando.
– La scienza ha confutato il mito che vi è un’associazione tra colesterolo e tuorlo d’uovo.
– Mangiare cibi sani ad alto contenuto di colesterolo non ha un grande impatto sul colesterolo nel sangue.
– Metà delle proteine dell’uovo sono nel tuorlo d’uovo.
– Il tuorlo d’uovo è ricco di vitamine A, D, E e K oltre ad altri nutrienti.
– Elevato HDL non è un segnale pericoloso di per sé, ma il rapporto anomalo LDL/HDL potrebbe esserlo.

 

La cospirazione sul tuorlo d’uovo (come è iniziato tutto)
Da qualche parte agli inizi degli anni settanta le uova avevano preso una cattiva reputazione a causa di una colesterolo-fobia e quindi inizio una campagna pubblicitaria pro-fitness e salutistica ove era necessario “buttare via il tuorlo”. Anche se i dati scientifici degli ultimi decenni non supporta più questa credenza, la gente ancora teme che il “tuorlo d’uovo faccia male”. Anche i giovani si sono adeguati al fatto che “i miei genitori non mi permettono di mangiare troppe uova a causa del colesterolo”.

Riassumiamo come tutto questo è cominciato. Alcuni brillanti medici pensavano che poiché le malattie cardiache erano spesso generate da elevato colesterolo presente nel sangue dedussero che il colesterolo nei cibi e nella dieta doveva essere la causa delle malattie cardiache… suoca logico no?

Ebbene sì, potrebbe sembrare un presupposto logico, ma le cose sono più complicate. Il colesterolo che si consuma dagli alimenti ed il colesterolo effettivo del sangue, in particolare il colesterolo LDL (ovvero il colesterolo “cattivo”) non sono così collegati tra di loro come la gente pensa che siano. Il colesterolo alimentare (colesterolo dal cibo) ha un piccolo impatto sui livelli di colesterolo del vostro corpo nella maggior parte degli individui. In individui sani, le uova non hanno un effetto negativo sul colesterolo nel sangue. È un dato di fatto, la maggior parte del colesterolo viene prodotto a livello endogeno, ovvero dal proprio corpo, il che ha tra l’altro senso dal momento che esso è molto utile per il corretto funzionamento del corpo.

Nota: un valore elevato di HDL non è un segnale pericoloso di per sé, ma il rapporto alto ed anomalo di LDL/HDL lo può essere.

 

” La maggior parte del colesterolo viene prodotto dal proprio corpo (non dal cibo)! “

 

Che cosa significa un aumento di colesterolo LDL?
Il fattore principale che aumenta l’LDL nel sangue attraverso la dieta è dovuto ai grassi saturi (soprattutto quando vi è eccesso di consumo in una dieta ipercalorica) e anche se le uova sono ad alto contenuto di colesterolo alimentare esse sono relativamente basse come contenuto di grassi saturi (circa 1,5 grammi per tuorlo).
Altra cosa che aggiunge validità in più a queste conclusioni è che la maggior parte della ricerca epidemiologica ha anche dimostrato che non vi è alcuna connessione tra mangiare le uova ed un aumento della malattia di cuore. Infatti ad esempio, le uova in Canada ed in Australia portano la marcatura delle loro rispettive associazioni cardiache come un prodotto alimentare che fornisce diversi nutrienti importanti e che contribuiscono alla promozione della salute e la prevenzione delle malattie.

 

” In paesi come il Canada e l’Australia, le uova sono vengono pubblicizzate per i loro benefici per la salute del cuore! “

 

Non sprecare il povero tuorlo (quanti se ne possono mangiare?)
Le uova sono estremamente ricche di sostanze nutritive per le loro dimensioni ed il contenuto calorico, ed è per questo che può essere considerato un vero superfood (in confronto con altri alimenti tipo polveri che aziende di integratori promuovono come supercibi). Non vi è alcun numero specifico di quanti tuorli d’uovo si possono mangiare perché dipende dal resto della vostra alimentazione. Ma se sei una persona in salute e fai attività fisica non bisognerebbe aver paura di consumarne anche 2-3 su base giornaliera.

 

Cosa c’è nel tuorlo d’uovo? (e perché non buttarlo via)
– Circa il 50% delle proteine di tutto l’uovo
Il tuorlo dell’uovo contiene circa il 47% delle proteine totali dell’uovo e la proteina dell’uovo è quella di più alta qualità a livello di digeribilità secondo studi per l’uomo.

– Colina
Le uova sono una fonte importante di colina, un nutriente che ha dimostrato di essere inadeguata nella diete probabilmente sia a causa di restrizioni sulle uova e sia per la riduzione complessiva di assunzione di grassi in molte popolazioni. La colina può anche essere importante per la funzione cerebrale negli adulti.

– Xantofille
Il colore del tuorlo è causato dal suo contenuto di luteina e zeaxantina, carotenoidi che sono di colore giallo o arancione noti come xantofille. Questi servono per il benessere degli occhi così come altre importanti questioni di salute che vanno dal cancro alla salute del cuore in generale. Anche se la quantità non è così grande come magari nelle verdure, esse sono più facilmente assorbibili per la presenza di grasso nel tuorlo.

– Vitamine A, D, E, K
Il tuorlo d’uovo è pieno di vitamine liposolubili (A, D, E, K).

Altri vantaggi dell’uovo
. Sono un’ottima fonte di proteine per atleti di BodyBuilding.
. Sono a buon mercato e incidono poco quindi nella spesa alimentare.
. Sono a basso contenuto di caloriem dato che un uovo contiene circa 70Cal
. Svolgono anche un ruolo importante nella gestione del peso grazie ai loro effetti di sazietà

 

I commenti sono chiusi.